Giovedì sera, il telefono squilla. È Raf, uno dei miei più cari amici: “Chri, che ne pensi se domani andassimo ad Otranto per un weekend all’insegna di mare, spiagge e tante cose da vedere? Raggiungiamo Oreste, stacchiamo la spina per un po’…”. Neanche il tempo…