Nell’epoca più digitalizzata della storia, il numero degli utenti connessi ad Internet nel mondo ha superato abbondantemente la soglia dei 4 miliardi di persone; oggi più della metà della popolazione mondiale sfrutta le potenzialità offerte dal web per lavoro e per semplice diletto.

L’aumento esponenziale delle persone connesse è in gran parte trainato dall’industria del mobile che – grazie a smartphone e piani tariffari sempre più accessibili – permette praticamente a chiunque di collegarsi ad internet in qualunque momento.

In Italia la situazione non è differente: in base ai dati raccolti dall’Osservatorio Mobile B2c Strategy della School of Management del Politecnico di Milanosiamo in oltre 31 milioni ad accedere al web tramite smartphone o tablet e 11,5 milioni di noi per farlo utilizza solo ed esclusivamente dispositivi mobile.

Internet in mobilità: verso il mobile-only
Internet in mobilità: verso il mobile-only

Io, ad esempio, utilizzo durante la giornata lo smartphone ed il tablet per fare una miriade di cose: pubblicare post social tramite app durante la giornata, consultare siti internet e recensioni di ogni genere, guardare film e serie tv in streaming la sera sul divano alla fine della giornata lavorativa.

In una situazione del genere è di tutta evidenza l’importanza della scelta del gestore con il quale sottoscrivere un contratto che permetta di essere connessi in mobilità per tutto il tempo necessario senza andare in affanno. In tutta sincerità ne ho cambiati diversi; attualmente, dopo aver cercato un po’di informazioni (su internet e da mobile, of course!) e aver valutato vari pareri di amici e conoscenti, la mia scelta è ricaduta su Fastweb, compagnia che mi assicura una connessione veloce ed un alto numero di gigabyte ad un prezzo accessibile.

Internet in mobilità: verso il mobile-only
Internet in mobilità: verso il mobile-only

Le offerte internet mobile di Fastweb riescono a soddisfare appieno le mie esigenze: la gestione delle pagine Facebook e degli account Instagram, le conversazioni e lo scambio file su WhatsApp, la consultazione veloce di siti web e la visione fluida di contenuti streaming.

Sì, come potete notare la mia giornata ha un tempo medio trascorso a navigare da mobile davvero alto, ma a quanto pare sono in ottima compagnia: gli ultimi dati rilasciati da comScore – società specializzata nella misurazione di internet – mostrano che la crescita dell’audience mobile-only riguarda tutte le principali categorie di contenuto.

E così, l’82% degli utenti interpellati da comScore dichiara di utilizzare internet da mobile per consultare la casella email, il 63% per usare un social network, l’82% per fare ricerche eleggere notizie, il 69% per trovare percorsi stradali, il 59% per consultare mappe online o GPS, il 65% a fini di intrattenimento – ascoltare musica o radio, guardare video o giocare online.

Lo sviluppo del mobile è in fortissima espansione, ed il mobile-only sarà il protagonista indiscusso del futuro mondo iperconnesso. Are you ready???

Scheda articolo
Internet in mobilità: la situazione attuale e la strada verso il mobile-only
Nome dell'articolo
Internet in mobilità: la situazione attuale e la strada verso il mobile-only
Descrizione
Lo sviluppo del mobile è in fortissima espansione, ed il mobile-only sarà il protagonista indiscusso del futuro mondo iperconnesso. Are you ready?
Autore
Publisher Name
Christian Muraglia
Publisher Logo