Squilla il telefono – consulto l’agenda – confermo la mia disponibilità – riaggancio. È stato più o meno questo l’iter che mi ha portato, pochi giorni dopo, in viaggio per l’Italia per due appuntamenti di lavoro importanti.

È sempre bello affrontare questi spostamenti: si aprono nuove possibilità lavorative, si conoscono nuove persone, se ci sono un paio d’ore libere si visitano posti nuovi, si ritorna carichi e pieni di voglia di fare.

In viaggio per lavoro: cosa mettere in valigia

In viaggio per lavoro: cosa mettere in valigia

Presi online sul sito di Italo i biglietti del treno, e via, si parte!

L’idea di realizzare un post su cosa mettere in valigia per una breve trasferta lavorativa di 48 ore mi è venuta proprio pensando a quale dovesse essere il contenuto della mia, di valigia. Ecco allora i miei step di preparazione per questa “gita lavorativa”…

Si parte ovviamente dal borsone. In questo periodo utilizzo tantissimo il mio Reisenthel allrounder M special edition stamps: medie dimensioni, comodo, leggero, dotato di sei tasche interne, si irrigidisce una volta aperto per permettere di inserire ed estrarre agevolmente vestiti ed accessori.

In viaggio per lavoro: cosa mettere in valigia

In viaggio per lavoro: cosa mettere in valigia

Il difficile viene dopo. Precedenza all’abito: scelgo di portare con me per questi incontri di lavoro un abito fresco lana blu scuro dalla linea semplice e moderna, abbinato ad una camicia con micro righe blu e ad una cravatta fondo rosso con pois bianchiultimamente adoro questo accostamento di righe e pois; ovviamente stringate nere in pelle Pepe Jeans London, cintura in pelle nera ed orologio Festina, vero passepartout da sfruttare in molteplici occasioni.

Aggiungo poi qualcosa di più casual e rilassante da indossare la sera, per andare a cena fuori con alcuni amici del posto, fare due chiacchiere davanti ad un bel bicchiere di vino rosato (sapete che adoro il rosato?) e godermi una rilassante passeggiata.

In viaggio per lavoro: cosa mettere in valigia

In viaggio per lavoro: cosa mettere in valigia

Fondamentale importanza, quando affronto viaggi sia brevi che lunghi, la riservo al mio beauty.

Tra i tanti prodotti a cui proprio non riesco a rinunciare, in questo periodo trovano sempre posto quelli firmati L’Occitane en Provence, la cui linea maschile è stata davvero una fantastica scoperta: decisa, di carattere, è concepita secondo i principi della fitoterapia e dell’aromaterapia. Insomma, è un’esplosione di benessere assolutamente da provare.

Come ho fatto a mettere tutte queste cose in valigia? Beh, ho un borsone capiente e comodo, ma è anche questione di esperienza. Mentre io spero di non aver dimenticato nulla, vi consiglio la lettura della guida di Italo per chi è alle prese con le sue prime trasferte di lavoro e deve preparare la 48 ore.

Buon viaggio e buon lavoro!