Fin da adolescente ho sempre apprezzato lo stile inglese, quell’eleganza ricercata e mai banale costruita su forme slim e linee precise, impreziosita da dettagli finemente studiati.

Fin da adolescente dicevo, ma forse fin da bambino. Il mio primo incontro con l’english style, infatti, è avvenuto durante una vacanza con i miei, tra i tavolini di un bar all’aperto. Avrò avuto non più di 10 anni, ma ricordo bene quel signore distinto, vestito di tutto punto. Parlava inglese, e sotto un pantalone stretto con risvolto alto indossava delle magnifiche scarpe con la fibbia.

Proprio questo ricordo mi ha condotto fin qui, mi ha portato a scrivere questo post.

Ermenegildo Zegna Couture - Monk Strap

Un perfetto english look non può prescindere dalle scarpe, il capo che più di ogni altro riesce a far compiere il salto di qualità all’outfit del vero gentleman. In particolar modo, voglio soffermarmi sulle Monk Strap. Cosa sono le Monk Strap?

Le Monk Strap sono uno dei modelli preferiti dagli inglesi, e non solo da loro. A metà tra l’elegante stringata formale ed il mocassino, senza lacci, si chiudono grazie ad una o più fibbie. Completano perfettamente un look strutturato su linee slim e pulite, e possono essere indossate sia sotto l’abito che con un paio di jeans stretti al fondo. Ottime con pantaloni aderenti nella parte finale e orli alti o con il risvolto. Rigorose, ma non troppo.

Man in Monk Strap

Quali scegliere? Quasi tutti i brand di calzature uomo annoverano, nel loro catalogo, almeno un paio di modelli Monk Strap. Vi segnalo quelle che personalmente preferisco.

John Lobb. La John Lobb Bootmaker realizza i propri lussuosi prodotti rigorosamente a mano.  La monk strap William II è uno dei modelli di punta del brand: in pelle marrone, è realizzata da un team altamente specializzato ed è perfetta da indossare con un denim scuro o un abito dai toni neutri.

Fratelli Rossetti. La monk strap firmata Fratelli Rossetti è un modello in doppia fibbia laterale. Dalla forma semiquadra, è una scarpa in vitello dalla concia al vegetale e dalla suola in cuoio. L’aspetto chiaro-scuro-anticato è appositamente realizzato da maestri calzaturieri tramite sapienti tocchi manuali.

Ermenegildo Zegna Couture. Altro modello con doppia fibbia, le Monk Strap di Ermenegildo Zegna Couture sono in pelle di vitello. Punta a coda di rondine, chiusure in velcro e logo inciso sulla suola in cuoio.

Louis Vuitton. Bellissima monk strap con fibbia singola, realizzata in morbida pelle di vitello. Design essenziale della tomaia, è totalmente priva di cuciture visibili. Graziose perforature impreziosiscono la mascherina, tracciando le iniziali Louis Vuitton. Suola in cuoio dipinta a mano.

Church’s. La Tokyo Marrone Camoscio della linea City di Church’s è una scarpa allacciata con monofibbia in camoscio marrone, punta affusolata, fitting G, made in England. I loghi Church’s e Made in England sono impressi a caldo nella suola.

Ralph Lauren. Il modello Garvie di Ralph Lauren è dotato di fibbie laterali. Questo scarpa è caratterizzata da punta arrotondata e da due linguette con fibbia. Le fibbie sono in tonalità argento sulla tomaia. La fodera è in pelle, la suola in cuoio macchiato a mano.

William II monk strap | John Lobb

William II | John Lobb

Fratelli Rossetti - Monk strap derby

Fratelli Rossetti – Monk strap derby

Ermenegildo Zegna Couture monk strap

Ermenegildo Zegna Couture monk strap

Louis Vuitton monk strap

Louis Vuitton monk strap

Church's | Tokyo monk strap

Church’s | Tokyo monk strap

Ralph Lauren | Garvie monk strap

Ralph Lauren | Garvie monk strap